Sei qui: Home > Notizie > Rassegna Stampa
www.sporterni.it - 12/12/2014 - Claudio Contessa - link fonte articolo


In questa nona giornata del torneo Interprovinciale Uisp di Amelia, con l’A.C.F. che riposava, non si è disputata la partita di cartello tra Bar il Chicco d’Oro e Circ. Sp. Arci La Cerqua, rinviata per richiesta della squadra di casa. Si sono giocate, però, partite interessanti che coinvolgevano diverse squadre e non sono mancate le sorprese.

(Si ringrazia Tonino Ottaviani e le squadre partecipanti per la collaborazione)

(nella foto I Rangers)

Real Mentepazzi – Rist. Amerino 8 – 3

Vince nettamente per 8-3 la capolista Real Mentepazzi contro il Rist. Amerino, alla sua sesta vittoria consecutiva e si conferma ai piani alti della classifica. La partita sembra mettersi subito sui binari giusti per il Real, che dopo pochissimi minuti dall'inizio del match, vede concedersi un calcio di rigore, trasformato poi da Lorenzo Coco 1-0, per fallo di mano in area e successiva espulsione del giocatore del Rist. Amerino Cristian Succhiarelli.

Il fatto sconcertante è che la squadra del R.A., per una serie di motivi, ha soltanto 7 giocatori in lista e quindi non può fare la sostituzione,come il regolamento permette, dopo 5 minuti. Allora oltre a dover fare a meno del giocatore più rappresentativo e anche capitano, deve giocare la restante gara con un uomo in meno. A questo punto il Real abbassa la guardia e, seppur in superiorità numerica, soffre le ripartenze degli ospiti che dopo pochi minuti impattano il risultato con il gol di Nazario Corvi 1-1.

E' poi Daniele Ruco a riportare in vantaggio il Real grazie ad una conclusione ravvicinata su azione di calcio d’angolo 2-1. Gli ospiti caparbiamente ci credono e pareggiano nuovamente con Diego Ciuchi 2-2 dopo una mischia in area e i locali ne contestano la regolarità per un presunto fallo su di un difensore arancio-blu. Dopo qualche minuto, da un cross in area, Ciuchi viene vistosamente affondato da un difensore del R.M. ma l'arbitro inspiegabilmente non vede.

Il Real si riversa in avanti e sempre con Coco, da azione di calcio d'angolo, fissa il parziale del primo tempo sul 3 a 2. Nella ripresa l'uomo in meno si fa sentire e a metà del tempo con i gol di Ruco e Corvi il risultato è ancora in bilico sul 4-3. A questo punto il Real dilaga e segna ancora con Ruco (quaterna per lui), con Coco (tripletta) e Grassi cogliendo vari legni e fallendo svariate occasioni da rete. Da segnalare che a cinque minuti dalla fine, sempre l'arbitro, sorvola su una vistosa trattenuta da parte di un difensore del Real sempre su Ciuchi, dentro l'area.

Sintetico e sibillino il commento di fine gara di Umberto Bianchini Allenatore del Rist. Amerino: "Naturalmente,questa volta mi astengo dal fare commenti finali, potrei anche essere volgare. Dico solo che è colpa nostra (solo perché eravamo in 7)".

F.R.AVIS Amelia – AS Capitone 2 – 3

Alla Quercia di Narni va in scena il classico testa coda tra la capolista virtuale F.R.AVIS di Amelia del duo Mirco Piciucchi – Marco Vignandel che si presenta imbattuta con 6 vittorie su 6 e l’AS Capitone ultima in classifica con 2 punti. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con Nicola Tomassi 1-0 ma un’incertezza di Giacomo Forti regala il pareggio agli ospiti 1-1.

La partita è equilibrata e finisce in parità il primo tempo. Nella ripresa Emiliano Marini 2-1 riporta avanti la celeste con un gol di ottima fattura ma non basta: le assenze e la scarsa concentrazione degli amerini offrono il fianco alle ripartenze degli ospiti che trovano prima il pari su calcio di punizione 2-2 e poi con un tiro da fuori, deviazione sfortunata ma decisiva della difesa Fraví, che si insacca inesorabilmente alle spalle di Francesco Solfaroli per il definitivo e beffardo esito finale 2-3.

Amareggiato a fine gara il mister della F.R.AVIS Amelia Marco Vignandel: "Segnaliamo che la partita è iniziata con cinquanta minuti di ritardo causa l’assenza dell'arbitro per incomprensioni dell'organizzazione UISP. Nonostante tutto si gioca ma la partita è brutta e nervosa per causa dei capitonesi che protestano ad ogni fischio arbitrale e entrano come macellai sulle gambe degli amerini".

Avigliano Galaxy – ASD Sambucetole 0 - 5

E’ stata bella e netta (0-5) la vittoria del Sambucetole sui padroni di casa dell’Avigliano Galaxy. Non c'è stata mai partita con gli ospiti che si sono dimostrati nettamente più forti ed hanno approfittato dei locali in piena emergenza organico. Il Sambucetole nel primo tempo sbolcca il risultato con la doppietta di Marco Proietti 0-2. La ripresa è più viva per i Galaxy ma un autogol di Luca Bernardini gli spezza le gambe e il Sambucetole dilaga con Francesco Morelli e Giulio Pastura 0-5.

Rist. La Cavallerizza – Egizi Arredamento 1 – 3

La gara inizia all’insegna dell’equilibrio e poi con il passare dei minuti gli ospiti prendono il sopravvento, andando in rete prima con Chukwuemeka Egwu e poi con Andrea Massarelli per lo 0-2 di fine primo tempo. Nel secondo tempo sono sempre gli Egizi che comandano la gara e vanno in rete ancora con Egwu 0-3 ma nei minuti finali, causa il pressing dei locali per cercare di arrivare al pareggio, sono chiusi nella loro metà campo. Il forcing della Cavallerizza comunque produce soltanto una rete per l’1-3 finale.

I Rangers – Ameria Rist. Montenero 2 – 1

Inizia la gara con i locali che provano a prendere in mano la partita con una serie di azioni pericolose, però la squadra avversaria gioca bene e sopratutto si sa difendere. La partita e un pò nervosa, perchè entrambe le squadre vogliono i tre punti e con i portieri che compiono ottime parate. A passare in vantaggio sono gli ospiti, da un disimpegno sbagliato nella fase difensiva da parte dei padroni di casa la palla va a Leonardo Rossini che tira da fuori area, il portiere para e Andrea De Santis trovandosi davanti alla porta piazza la palla sul secondo palo 0-1.

I Rangers giocano bene, producono tanto gioco, ma la squadra avversaria si sa difendere molto bene. Verso la fine del primo tempo i locali pareggiano, Valeryan Stakhov su un contrasto stende un avversario in area, per l’arbitro è rigore, che viene trasformato da Yuri Gentili 1-1. Nella ripresa tutte e due le squadre vogliono la vittoria. I padroni di casa creano un paio di azioni che finiscono sul palo, altre vengono neutralizzate dalla difesa avversaria e dal portiere, mentre il portiere dei Rangers fa bella figura su un paio di azioni degli ospiti.

La voglia dell’Ameria produce anche due pali, di cui uno clamoroso, Andrea Pagliaricci tira, la palla viene parata dal portiere e va a sbattere sul palo facendo tutta la linea per poi fermarsi al centro. A fine gara da una fantastica azione ben chiusa dai Rangers nasce il gol di Gentili (due gol per lui) che gli farà vincere la partita 2-1.

A fine gara le parole di Vincenzo Serrapica Presidente e calciatore de I Rangers: "Finalmente siamo riusciti a vincere un’altra partita, la squadra sta crescendo e i risultati arrivano, era molto importante vincere visto che si affrontavano due squadre a pari punti in fondo alla classifica".

A fine gara le dichiarazioni del Vice Presidente Giocatore Andrea De Santis: "La partita dovevamo averla vinta noi, purtroppo un pò per demeriti nostri e un pò per la tanta sfortuna che segue la nostra squadra, non è arrivata. Speriamo che dalle prossime partite la fortuna inizi a girare anche un pò verso di noi"

Articoli correlati

Amelia, due pari per cominciare

Uisp Amelia: punti in tasca per Egizi e La Cavallerizza

La " Passagrilli " fa il tris al memorial " Luca Bellini "



 

Tag Cloud